100mila euro per interventi su strade di penetrazione agraria

28 Dicembre 2018

Strade di penetrazione agraria più sicure e scorrevoli. La Giunta Comunale di Sant’Antioco, con una dotazione finanziaria di 100 mila euro, dà il via libera al progetto “Manutenzione straordinaria strade vicinali”. Obiettivo: mettere in sicurezza i percorsi antiochensi che conducono ad appezzamenti di terreno agricolo, seconde case in campagna, ma anche spiagge e località costiere. «A questo intervento – commenta il sindaco Ignazio Locci – a breve si aggiungerà anche il cantiere Lavoras, sempre dedicato alle strade vicinali, che con ulteriori 90 mila euro consentirà, inoltre, di creare nuova occupazione. Diamo così risposte alle legittime richieste di chi quotidianamente percorre quelle arterie con tante difficoltà, considerato il manto disastrato a causa delle piogge e di anni di incuria. Per citare qualche esempio, ci concentreremo sulle strade “Su Demanio”, “Sa Scrocchitta”,  “Crisionis” e “Corongiu Murvoni”, strada “Tuvu Mannu” e “Nuraghe Nocco”. Senza dimenticare i percorsi costieri: Turri, Cala Lunga, Su Forru a Macchina. Ma l’elenco è ben più lungo e articolato».

Il percorso delle strade oggetto dell’intervento si sviluppa all’interno dell’agro antiochense, con un andamento pressoché regolare, su cui convergono una serie di strade minori provenienti da zone agricole interne che risultano particolarmente trafficate. «Nello specifico – spiega l’assessore dei Lavori            Pubblici Francesco Garau – dopo aver trattato meccanicamente il manto carrabile, si ricorrerà alla posa di un composto adeguato al contesto, detto tout venant. Naturalmente, con questi lavori interverremo anche sulla regimazione delle acque superficiali (cunette laterali e trasversali, cavalca fossi, attraversamenti, eccetera). Attualmente, infatti, i tratti in cunetta sono quasi del tutto assenti e, là dove sono ancora visibili, sono cresciute piante di notevoli dimensioni ed arbusti che con fronde e radici tendono ad invadere la carreggiata riducendo lo spazio utile in più punti. Nei periodi di pioggia, inoltre, le acque, non potendo scorrere nelle apposite cunette, tracciano solchi sulla massicciata ed in più punti il ristagno forma pozzanghere che con il passare dei mezzi si ampliano. Tra questo intervento e il cantiere Lavoras di prossima attivazione, daremo risposte concrete a questo problema, con un investimento totale di 190 mila euro».

Area tematica: