IMU, confermati servizi e tariffe e abbattimento fino all’80% dei valori zone edificabili non lottizzate

19 Dicembre 2018

I cittadini di Sant’Antioco al primo posto. La Giunta Comunale, infatti, con la delibera N° 248 del 17/12/2018 conferma servizi e tariffe relativi all’IMU (Imposta Municipale Unica) senza aumentare le aliquote e, nel contempo, abbatte fino all’80% il valore, ai fini del calcolo IMU, delle aree edificabili (zona C6 non lottizzata, zona C7 non lottizzata, zona D2 non lottizzata) prive di piano attuativo. «Abbiamo così posto rimedio a quella che era considerata un’antipatica patrimoniale senza alcun senso – spiega il sindaco Ignazio Locci – e siamo andati incontro alle esigenze dei proprietari di terreni valutati sì edificabili ai fini IMU, ma nei quali, attualmente, non è ancora possibile costruire. Nello specifico, per la zona C6 non lottizzata si passa da 30,18 euro di valore a metro quadro a 6,35; C7 non lottizzata da 25,90 a 6,25; D2 non lottizzata da 16,43 a 6,25 euro. Si tratta, dunque, di riduzioni considerevoli. Nel contempo, abbiamo confermato le tariffe precedenti per tutte le altre tipologie immobiliari, mantenendo le aliquote invariate e in linea con i livelli del territorio».

Nei giorni scorsi, inoltre, sempre in tema di imposte, la Giunta, con la delibera N° 241 del 13/12/2018, ha rimodulato le tariffe del Contributo Ambientale di Soggiorno, disponendo l’aumento di soli 0,25 euro, valido a partire dal 2019 (dal 01 aprile al 31 ottobre). «L’esperienza del primo anno di gestione del Contributo Ambientale di Soggiorno – commenta il sindaco – ci ha indotto a rivedere il quadro tariffario, apportando un piccolo aumento che mantiene l’imposta comunque a livelli bassi e accessibili per coloro che scelgono Sant’Antioco per trascorrere le proprie vacanze. Ricordo che si tratta di una quota esclusivamente a carico dei turisti, che in  questo modo offrono un minimo contributo alla gestione e al miglioramento dei servizi di igiene urbana, dagli interventi di manutenzione, pulizia e sorveglianza strade, piazze, spiagge, pinete e verde pubblico e di accessibilità delle spiagge e delle coste, alle azioni di promozione del sistema turistico locale».

Area tematica: