Prosegue il programma di rimozione di auto abbandonate

6 Novembre 2020

Ancora interventi di rimozione di auto abbandonate in pubblica via.

Le rimozione in questi mesi sono state molteplici, sia in maniera coattiva, sia grazie alla collaborazione dei proprietari, che hanno rottamato le auto evitando così sanzioni e maggiori oneri.

Una scelta, quest’ultima, naturalmente consigliata: ai costi di rimozione programmata dalla Polizia Municipale, infatti, trascorsi inutilmente i 60 giorni entro i quali il proprietario è tenuto a reclamarne la proprietà contestualmente al pagamento degli oneri di rimozione e deposito, si aggiunge la sanzione di 1666,67 euro. Va da sé che sia molto più vantaggioso rimuovere l’auto senza l’intervento del Comando di Polizia Municipale.

Il programma segue l’obiettivo, avviato nell’estate del 2019, di lotta ai veicoli abbandonati, al fine di garantire ordine, disciplina e decoro.

Si precisa, infine, che ogni auto “abbandonata” ha una storia a sé: tra le tante “carcasse” che si scorgono in città, infatti, buona parte è sottoposta a procedure di fermo, ganasce fiscali, eccetera. Elementi che si inseriscono nel procedimento, dilatando i tempi di rimozione.