Sant’Antioco avrà il suo teatro: bandita gara d’appalto per riqualificazione ex mercato civico

26 Luglio 2021

Sant’Antioco avrà il suo teatro, moderno, polifunzionale, dedicato alla cultura e alle varie espressioni artistiche. Procede l’iter per la riqualificazione dell’ex Mercato Civico di Sant’Antioco, che può contare su uno stanziamento di circa 2 milioni di euro derivante in gran parte dal Fondo per lo sviluppo delle Isole Minori. Nei giorni scorsi, infatti, l’Ufficio Lavori Pubblici e Appalti ha pubblicato il  bando di gara per l’affidamento dei lavori. Un momento determinante, nell’ambito del procedimento, che avvicina il risultato tanto atteso: «Ci abbiamo sempre creduto – commenta il Sindaco Ignazio Locci – e oggi lo possiamo confermare con forza: Sant’Antioco avrà il suo Teatro. Nascerà da un poderoso progetto di riqualificazione dell’ex Mercato Civico, iniziato circa 4 anni fa con il “salvataggio” del finanziamento delle Isole Minori che, per varie ragioni, stava andando perduto. Adesso che è pubblica la gara d’appalto per l’esecuzione dei lavori (l’avvio è previsto nel prossimo autunno), il traguardo pian piano si avvicina. Il nostro obiettivo è recuperare un bene che in passato è stato il cuore pulsante del piccolo commercio, puntando sulla creazione di uno spazio condiviso, in cui cultura e arte possano sentirsi a casa».

La volontà dell'Amministrazione Comunale, dunque, è restituire alla collettività uno spazio dedicato alla cultura e al teatro riqualificando un edificio che in passato ha rappresentato un punto di riferimento per l’intera comunità, facendone una struttura polivalente e attrattiva nel cuore del paese. «Sono davvero soddisfatto – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Garau – sono passati tre anni abbondanti da quando ci siamo buttati in questo nuovo progetto. In  mezzo, tanto lavoro, soprattutto da parte dell’Ufficio comunale Lavori Pubblici e Appalti, al quale rivolgo i più sentiti ringraziamenti. La strada è stata complicata e faticosa, ma le soddisfazioni oggi sono tantissime. Adesso andiamo avanti e auspichiamo di avviare i lavori nel più breve tempo possibile».

Area tematica: