Stadio Comunale, riprendono i lavori di messa in sicurezza: investimento da 1 milione di euro

8 Ottobre 2020

Sono ripresi nei giorni scorsi i lavori di messa in sicurezza e ammodernamento dello stadio comunale di Sant’Antioco, dopo uno stop forzato a causa di una diatriba sorta con la ditta che, nell’estate del 2019, aveva vinto la gara d’appalto. Un contenzioso sfociato infine nelle aule del Tribunale. Ad eseguire le opere, oggi, l’impresa che nella procedura per l’affidamento era arrivata seconda. «Oggi finalmente partono le operazioni di ripristino delle torri faro – spiega il Sindaco Ignazio Locci – Purtroppo ci sono stati dei ritardi, non attribuibili agli Uffici comunali, né alla Direzione dei lavori: in Tribunale faremo valere i diritti del Comune di Sant’Antioco e degli antiochensi, affinché vengano adempiute le giuste obbligazioni contrattuali. Ora dobbiamo correre e ci prenderemo il tempo che occorre per fare le cose per bene e restituire alla città uno stadio sicuro, accogliente e al passo con i tempi».

«La sostituzione delle torri faro – spiega l’assessore dei Lavori Pubblici Francesco Garau – è una delle azioni che, contando su un investimento di 1 milione di euro messo in campo dall’Amministrazione Comunale, si inserisce in un ampio programma che prevede anche la sostituzione del manto erboso, la riqualificazione delle tribune, la messa in sicurezza delle vie di esodo e il rifacimento dell’impianto elettrico. Ci impegneremo per fare in modo che le associazioni sportive locali possano riprendere possesso di questa preziosissima struttura, la quale aveva urgente bisogno di lavori di adeguamento, e non solo».

 

Area tematica: