Scuola via Bologna, 340 mila euro di investimento per realizzazione copertura

10 Agosto 2020

Niente più infiltrazioni di acqua piovana nella scuola primaria di via Bologna. È stato avviato nei giorni scorsi il cantiere che, con una dotazione finanziaria di 340 mila euro, prevede la realizzazione della copertura ex novo del plesso scolastico, dove puntualmente, durante la stagione delle piogge, si verificano infiltrazioni di acqua all’interno delle aule. «Realizziamo lo stesso lavoro già eseguito con successo nel plesso di via Manno – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Garau – scuola nella quale si riscontrava il medesimo problema. Ma non è tutto: perché con questo investimento riusciamo a posizionare una pensilina nell’ingresso esterno e mettiamo anche mano all’impianto di illuminazione. Lavori che, sommati a quelli già in corso e tesi alla conclusione della palestra, fino a qualche mese fa adibita a deposito e ricovero dei mezzi comunali, ripristineranno le condizioni di sicurezza, restituendo alla comunità una scuola moderna, funzionale ed efficiente».

I lavori si concluderanno presumibilmente nella prima decade di ottobre, ma l’avvio dell’anno scolastico non subirà alcun intoppo: «Il cantiere consentirà di iniziare serenamente il percorso di studi – assicura il sindaco Ignazio Locci – siamo molto soddisfatti del grande lavoro che stiamo portando avanti nelle scuole cittadine, nessuna esclusa. Il nostro obiettivo è ammodernare e adeguare ai normali standard tutti gli edifici scolastici di Sant’Antioco, che sono tra i nostri beni immobili più preziosi ed è doveroso che i nostri ragazzi possano frequentare scuole sicure e al passo con i tempi».

Nel frattempo, se da una parte è stato avviato il cantiere per la realizzazione della copertura, dall’altra procede spedito il piano di lavoro che porterà a conclusione la palestra destinata ai bambini di via Bologna, attigua al plesso scolastico in cui hanno sede classi e laboratori: «Realizziamo bagni, spogliatoi, marciapiedi, nuovo impianto di illuminazione – conclude l’assessore Francesco Garau – e, soprattutto, posizioneremo il taraflex per l’attività sportiva e le pareti interne saranno rivestite di gomma antiurto per maggiori confort e sicurezza. Infine, la palestra e il plesso scolastico saranno collegati da un vialetto. L’intera scuola di via Bologna sarà così finalmente accessibile a tutti e dotata di ogni servizio».

Area tematica: