Associazione “le Rondini”, presentazione progetto “Domo Noa”: mercoledì 26 febbraio a Sant’Antioco

19 Febbraio 2020

Oltre le barriere. L’Associazione di volontariato “le Rondini” incontra i cittadini di Sant’Antioco per la presentazione del progetto Domo Noa. Appuntamento mercoledì 26 febbraio, alle 16, in aula consiliare. Saranno presenti il Sindaco Ignazio Locci, l’Assessore alle Politiche Sociali Eleonora Spiga, la responsabile del Servizio Politiche Sociali, Antonella Serrenti, la Presidente e il Direttore scientifico dell’Associazione “le Rondini”, rispettivamente Franca Boi e Leonardo Tola, e la pedagogista ed educatrice del centro Domo Noa, Laura Manca. L’ingresso al convegno è libero e gratuito.Dopo la presentazione seguiranno il dibattito e la proiezione del video “Una piccola grande storia”.

Cosa è “Domo Noa”?

“Domo Noa” è un Centro ricreativo Sociale, uno spazio (situato in Costituente 87 a Carbonia) appositamente strutturato e idoneo a favorire il processo di crescita e di integrazione sociale di persone disabili con forti bisogni di accompagnamento, al recupero di una relazione sociale e di autonomie personali per la propria cura e gestione quotidiana. I principali fruitori sono disabili fisici e motori; disabili intellettivi e relazionali; soggetti con disabilità sensoriali e disabili gravissimi tracheotomizzati. Il progetto Domo Noa segue la realizzazione, sempre ad opera dell’associazione “le Rondini”, del primo stabilimento balneare accessibile ai malati gravi e gravissimi, “Isola del Cuore”, che ha sede nella spiaggia di Maladroxia, a Sant’Antioco.

Area tematica: