In vigore l’ordinanza “Plastic free”: stop alla plastica monouso nel territorio di Sant’Antioco

2 Marzo 2020

Sant’Antioco è ufficialmente “Palstic free”: da ieri, primo marzo 2020, è infatti in vigore l’ordinanza N° 21 del 2/12/2019 “Disposizioni per la minimizzazione dei rifiuti, l’incremento della raccolta differenziata e la riduzione dell’impatto della plastica sull’ambiente. Divieto di commercializzazione e utilizzo dei sacchetti, dei contenitori e delle stoviglie monouso non compostabili – Sant’Antioco Comune Plastic free”.

A decorrere da ieri primo marzo 2020, dunque, agli esercenti per i generi alimentari, quali supermercati, botteghe di vicinato, salumerie e ogni altro esercizio e centro abilitato alla vendita di stoviglie per alimenti, è fatto esplicito divieto di commercio di qualsiasi materiale monouso in plastica e non biodegradabile quali piatti, bicchieri (di qualsiasi dimensione), cannucce, posate, cotton fioc non biodegradabili, mescolatori di bevande. E ancora, i titolari che esercitano sul territorio comunale le attività della ristorazione, quali bar, pub, birrerie, ristoranti, pizzerie, paninerie, take away, rosticcerie, friggitorie, gelaterie e attività similari aventi quale finalità la somministrazione di alimenti e bevande (inclusi gli stabilimenti balneari e i chioschi) non potranno distribuire ai clienti sacchetti, contenitori e stoviglie monouso in materiale non biodegradabile. Si precisa che i destinatari del divieto di vendita e utilizzo di plastica monouso adesso avranno sessanta giorni di tempo per smaltire le scorte contenute in magazzino.

AllegatoDimensione
PDF icon Ordinanza Plastic Free128.02 KB
Area tematica: